foto copertina copia

«L’affermazione che tutte le guerre sono ingiuste non preclude la possibilità di distinguere
l’aggredito dall’aggressore, il liberatore dal tiranno, la vittima dal carnefice».

(Norberto Bobbio, 1990)

Vai all'inizio della pagina